scrivaniaLa regione Friuli Venezia Giulia ha promosso un nuovo bando per il finanziamento, tramite aiuti a fondo perduto, per la realizzazione di progetti di investimento in tecnologie dell’informazione e della comunicazione da parte delle micro, piccole e medie imprese, finalizzati al consolidamento delle imprese stesse in chiave innovativa, nel territorio regionale.

I progetti di investimento devono essere realizzati nel territorio regionale, nella sede legale o in un’unità operativa della PMI.

Presentazione domande

Sarà possibile presentare domanda dalle ore 10:00 del giorno 27 marzo 2018.

Beneficiari

Gli aiuti sono destinati alle microimprese e alle piccole e medie imprese (PMI), inclusi i liberi professionisti.

Progetti ammissibili

Possono essere ammessi agli aiuti i progetti volti alla realizzazione:

  1. di soluzioni tecnologiche innovative per l’operatività di sistemi di informazione integrati, i sistemi di gestione documentali, i sistemi di customer relationship management (CRM), la tracciabilità del prodotto, le piattaforme di gestione integrata delle funzioni aziendali, gli strumenti di business intelligence e di business analytics nonché per il commercio elettronico, la manifattura digitale, la sicurezza informatica ed il cloud computing;
  2. di soluzioni ed applicazioni digitali che, secondo il paradigma dell’Internet of Things, consentano uno scambio di informazioni tra macchine e oggetti;
  3. di servizi innovativi a favore della clientela.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese concernenti:

  1. l’acquisto e l’installazione di hardware, apparati di networking, inclusa la fornitura della tecnologia wi-fi, attrezzature, strumentazioni e dispositivi tecnologici e interattivi di comunicazione e per la fabbricazione digitale, nonché l’acquisto e l’installazione di sistemi di sicurezza della connessione di rete;
  2. l’acquisto di software e licenze, anche a canone periodico o a consumo limitatamente al periodo di durata del progetto;
  3. l’acquisizione di servizi di cloud computing, di registrazione di domini e di caselle di posta elettronica, limitatamente al  periodo di durata del progetto;
  4. l’acquisto di sistemi informatici e telematici di gestione aziendali e per applicazioni mobili;
  5. l’acquisizione di servizi di consulenza concernenti l’analisi, la progettazione e lo sviluppo di tali sistemi;
  6. altri servizi di consulenza inerenti al progetto presentato, compresi la consulenza di avviamento ed affiancamento qualificato all’attuazione del sistema gestionale ed i servizi di traduzione dei testi dei siti web, nel limite del 30% della spesa ammessa;

Desideri ulteriori informazioni? Chiamaci allo 040 2601001 o inviaci una mail a info@go2digital.it.

Post precedente Bonus marchi 3+: per sostenere le PMI all'estero